Lettera agli Stakeholder

Gianmario Tondato Da Ruos Lettera agli StakeholderNonostante l’attuale difficile congiuntura economica, nell’anno appena trascorso il Gruppo Autogrill è riuscito ad ottenere risultati economici e finanziari positivi.

La complessità del periodo si è tradotta in stimolo a rafforzare il nostro approccio alla sostenibilità: non un semplice “nice to have”, ma un elemento di propulsione atto ad incrementare la capacità innovativa e competitiva.

Ne sono testimonianza le iniziative realizzate nel corso dell’ultimo anno e, in modo particolare, quelle rivolte ai nostri collaboratori – per il 62% donne – che hanno visto la realizzazione di un portafoglio di servizi di welfare aziendale che saranno gradualmente allargati ad un numero sempre maggiore della popolazione.

 

 

I consumatori, i concedenti e tutti i brand partner sono sempre più al centro delle attività strategiche e gestionali del Gruppo ed è per questo motivo che abbiamo strutturato un ampio piano di studi e ricerche di mercato con l’obiettivo di offrire ai viaggiatori servizi innovativi ed un’offerta variegata in linea con le aspettative e i desideri di una domanda fortemente differenziata e articolata.
Continuiamo, inoltre, a prestare la massima attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, in primo luogo attraverso l’incremento del numero dei punti vendita con certificazioni ambientali. In Francia, ad esempio, sono stati inaugurati tre nuovi locali con l’etichetta “HQE (“Alta Qualità Ambientale”), mentre in Italia è stata rinnovata la certificazione ISO14001 per l’headquarter milanese e per il punto vendita di Brianza Sud.
Nel corso del 2011, inoltre, abbiamo ridisegnato la nostra “Afuture Roadmap”, individuando tre aree strategiche di sostenibilità – People, Product e Planet – e stabilendo obiettivi di miglioramento per ciascuna.

Gli ambiti del piano strategico della Roadmap che Autogrill si impegna a perseguire nel triennio 2012-2015 riguardano la salute e la sicurezza dei collaboratori, la certificazione di progettazione e costruzione dei nuovi punti di vendita secondo lo standard internazionale LEED, la riduzione dei consumi di energia e di acqua, il ripensamento del packaging e del materiale utilizzato e la riduzione dei relativi costi.

Costruiamo insieme il nostro futuro. Shape our Tomorrow